• Riunione di grande successo con il Ministro delle Finanze e dell'Economia, Sig.ra Denaj e l'Ambasciatore italiano Sig. Cutillo per lo sviluppo del Programma di finanziamento italiano per le PMI

    Shpërndaje në:

    Oggi, il 26 giugno 2019, è stata organizzata con la partecipazione del Ministro delle finanze e dell'economia, Sig.ra.Anila Denaj, Ambasciatore d'Italia in Albania, Sig.Alberto CUTILLO, Cooperazione italiana, Agenzia italiana per il commercio e gli investimenti (ICE), Confidustria Albania, Agenzia albanese per lo sviluppo degli investimenti (AIDA), tavola rotonda sul "Programma di sviluppo delle PMI italo-albanesi in Albania". Il Protocollo bilaterale di Cooperazione per lo Sviluppo tra Italia ed Albania prevede l’uso di mezzi finanziari e non finanziari attraverso il Programma per lo Sviluppo del settore privato in Albania, destinati a sostenere lo sviluppo di piccole e medie imprese albanesi (PMI) con interventi volti a creare i presupposti che favoriscano e rendano agevole il loro accesso al credito bancario, ne migliorino la tecnologia e ne aumentino la concorrenzialità nel mercato locale ed internazionale, grazie all’innovazione tecnologica e al miglioramento degli standard produttivi. Il Programma è finanziato in due fasi: La Prima Fase del programma PRODAPS prevede due importanti strumenti finanziari (componenti del prestito agevolato): i) una Linea di Credito di 25 milioni di Euro, fondo per capitale circolante, ii) un Fondo di Garanzia di 2,5 milioni di Euro e iii) un fondo in donazione di 1,7 milioni di Euro per l’Assistenza Tecnica. La Seconda Fase del programma IASME, è una continuazione della prima fase che prevede, i) il rifinanziamento della Linea di Credito con un fondo aggiuntivo di 11 milioni di Euro, ii) l’aumento della capacità di finanziamento del Fondo di Garanzia della prima fase PRODAPS con l’aggiunta di 2.5 milioni di Euro e iii) una componente di 1.5 milioni di Euro per il finanziamento di tutte le operazioni di Assistenza Tecnica. Il particolare obiettivo del Programma è il miglioramento del rapporto di fiducia tra le PMI albanesi e il sistema bancario locale, inteso come concessione di crediti al fine di favorire l’ampia crescita dell’impresa, la formazione di nuove imprese a favore delle innovazioni nei processi e nella produzione e il supporto dell’implementazione delle operazioni legate alle responsabilità sociali dell’impresa e di fusioni funzionali tra PMI. Attualmente sono distribuiti 129 crediti distribuiti in diversi settori quali: lavorazione e produzione alimentare, costruzione, ICT, trasporti ecc. Con un valore complessivo di 27,2 Mil Euro. Dopo un lavoro decennale del programma, i suoi partner hanno pensato di tenere una tavola rotonda con l'obiettivo di sviluppare la visione del programma in linea con le attuali esigenze delle PMI, l'evoluzione del mercato finanziario, con l'obiettivo di aumentare gli investimenti, le esportazioni e l'occupazione . Questo incontro ha evidenziato il potenziale impulso per migliorare le prestazioni del programma di informazione e accessibilità attraverso la promozione di strumenti finanziari e programmi di sostegno disponibili per il settore privato albanese, allo scopo di creare uno spazio di comunicazione tra imprenditori e banche in cerca di rischio; attori pubblici che possono rispondere finanziariamente a questa domanda, riducendo costi e tempo per trovare la linea di finanziamento più appropriata per i progetti imprenditoriali albanesi.